Beh, mi piacerebbe che nel nostro settore, diciamo così, merceologico, imparassimo a utilizzare linguaggi così…

ZAC 3.0

IL post di oggi nasce da una discussione molto istruttiva, nata su Linkedin all’interno di un gruppo di cui facciamo parte,  tra me e Ivan Casagrande, che ringrazio.

Lo ringrazio soprattutto perchè pur non essendo propriamente del settore ha dedicato parte del suo tempo per leggere il mio post e per commentarlo. A conclusione di uno dei suoi interventi egli scrive

[..]Pero’ non si puo’ mortificare il talento artistico degli artigiani imponendo
spessori, fori di dilatazione e forme semplici dei pezzi da zincare.
Il fabbro deve essere libero di realizzare il pezzo nella forma che ritiene,
deve essere l’azienda di zincatura ad avere la tecnologia per zincare
bene senza distorcere il pezzo.

Sarebbe interessante sapere anche la visione di altre figure professionali oltre la sua, e spero che ne arrivino.

Quello espresso da Ivan è proprio il sunto di tante osservazioni riportate anche dai miei clienti, ne cito alcune:

View original post 228 altre parole