Blog&Blog


Cronache Pedagogiche

Bloggo dal 2004, dunque non sono certo uno della prima ora. Sono stato anche molto rapsodico e, soprattutto, non credo di aver mai vestito bene i panni del blogger. Ne ho aperti una serie e una serie ne ho abbandonati, riempiendoli con riflessioni che qui e là hanno intercettato qualche volenteroso dialogo.

Cronache Pedagogiche è nato qualche tempo dopo. A giudicare dagli archivi, nel 2007. Agganciato in origine al sito dello Studio Dedalo, non è mai morto, al massimo è stato in animazione sospesa per qualche tempo. Dei vari blog cui ho dato vita e spesso abbandonato, Cronache è il più connotato come luogo di deposito dei pensieri sull’educazione, stimolati dagli incontri quotidiani al parchetto sotto casa, nelle aule di formazione, nel salotto della tv, tra le pagine dei giornali.

Cronache è anche il blog maggiormente identificato con il sottoscritto. Per questo ho scelto di dedicargli il titolo generale di questo sito/blog personale.


Difesa Relazionale

Pratico arti marziali complessivamente da quasi un quarto di secolo, l’ho già detto…? sì, l’ho già detto qui. Difficile che in tanti anni non mi venisse di intrecciare questa esperienza con la mia anima pedagogica e il mestiere di formatore. Dunque a un certo punto ho deciso che dovevo insegnare. Il punto era cosa. Mi sono inventato un nuovo approccio sia alla pratica marziale, sia alla formazione ad alto coinvolgimento corporeo, gli ho dato un nome improbabile e ossimorico e mi sono messo a insegnarlo. 

Poche parole e molto corpo in questa esperienza, quindi l’approdo sul web con molte parole senza corpo era inevitabile. Nasce la pagina facebook e poi il blog. Mi pareva brutto però lasciarlo orfano da un’altra parte, dunque l’ho importato qui. E’ ancora all’inizio però, dobbiamo coltivarlo con attenzione e cura.


Taccuino

Chissà se sussiste una differenza tra un blog e un taccuino. Se c’è è qui. Nel senso che per non intasare Cronache con gli appunti di viaggio veloci sulla mia attività quotidiana, provo ad aprire una sezione a parte. Ovviamente resta da chiedersi a chi interesserebbero mai degli appunti sulla mia attività quotidiana. Per lo meno provo a rispondere a quel “cioè?” che mi perseguita da decenni quando dico che faccio il Consulente pedagogico.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: